Didattica

Cerca

Login

IAFN

Iscriviti alla nostra News Letter

Home Sentenze I soci AIILF possono fornire consulenza legale.
I soci AIILF possono fornire consulenza legale. PDF Stampa E-mail
Lunedì 08 Maggio 2017 08:00

Rientra nelle consuetudini della professione legale e forense; ogni professionista – prima ancora di comparire davanti a un giudice e anche a prescindere da questa eventualità – fornisce al proprio cliente una dettagliata consulenza sugli aspetti giuridici della questione che lo riguarda in modo che egli possa decidere, dandone mandato al legale, quale obiettivo perseguire nell'eventuale azione legale da intraprendere.

Di norma riservata agli avvocati la consulenza legale però è erogabile da qualunque professionista specializzato nell'ambito legale e forense.

Solo l'attività giudiziale è prerogativa di chi è regolarmente iscritto all'albo degli avvocati, mentre le attività di assistenza stragiudiziale e di consulenza legale possono essere esercitati anche da i non iscritti.

Infatti, anche se la consulenza legale rientra tra le attività tipicamente svolte dagli avvocati, è pur vero che si tratta pur sempre di un'attività di carattere stragiudiziale ovvero che non implica lo svolgimento di un processo.

Insomma, non è necessario essere avvocati o laureati in giurisprudenza (figure diverse che molti tendono a confondere, anche per convenienza) per prestare un servizio di consulenza legale così come non è richiesta l'iscrizione all'albo per le attività di assistenza stragiudiziale.
Secondo quanto affermato dalla Corte di Cassazione (sentenza 30 maggio 2006 n. 12840) si può prestare assistenza legale stragiudiziale anche senza essere iscritti all'Ordine professionale dato che l'attività di assistenza è riservata agli iscritti solo nei limiti della rappresentanza, assistenza e difesa delle parti in giudizio. Fuori da tali limiti, le attività di assistenza e consulenza legale non possono considerarsi riservate agli iscritti agli albi professionali.

 

 

 

Notizie flash

Iscriviti all'Associazione

SONO APERTE LE ISCRIZIONI 2017

 

Possono iscriversi all'AIILF tutti i professionisti sanitari, anche non infermieri. Gli infermieri che hanno già acquisito il master in infermieristica legale e forense, o equipollente, possono iscriversi come SOCI ORDINARI, gli altri come SOCI SOSTENITORI.

Per diventare soci AIILF è sufficiente scaricare il modulo di iscrizione (FORMATO WORD COMPILABILE o FORMATO PDF) o richiederlo alla mail dell'associazione.
Versare la quota associativa, inviare ricevuta di versamento della quota di associazione e il modulo di iscrizione compilato in ogni sua parte via mail o fax o raccomandata.

Riferimenti per il versamento:

Bonifico bancario: iban IT 11 J 07601 14200 001013780828

Bollettino postale: c.c. 1013780828

Conto corrente postale intestato ad AIILF - Associazione Italiana Infermieri Legali e Forensi

filiale di Siena


La quota associativa per il 2017 rimane di:

- 25€ per i soci ordinari (in possesso del master in Infermieristica Legale e Forense o equipollente)

- 15€ per i soci sostenitori

E' preferibile poi confermare la propria mail inviando un messaggio al Presidente in quanto la maggior parte delle comunicazioni avverranno con tale mezzo.

Ultimi Articoli




Ultime notizie

I più letti


Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps Valid XHTML and CSS.