Didattica

Cerca

Login

IAFN

Iscriviti alla nostra News Letter

Home Risorse Materiale interessante dall' Associazione La mobilità volontaria: chiarimenti e norme.
La mobilità volontaria: chiarimenti e norme. PDF Stampa E-mail
Scritto da Ufficio di Presidenza AIILF   
Giovedì 12 Novembre 2015 08:58

La mobilità volontaria può essere richiesta dai dipendenti pubblici a tempo indeterminato.

Può essere richiesta sia verso altre aziende sanitarie, afferenti al proprio comparto, sia verso aziende che operano in altri comparti pubblici, purchè dispongano del medesimo profilo professionale.

L'istituto è regolato da:

Art. 19 CCNL comparto sanità del 7 aprile 1999.

Art. 21 Mobilità del personale sanitario nazionale CCNL 2002-2005

Decreto legislativo 27 ottobre 2009 n. 150 "Attuazione della legge 4 marzo 2009 n. 15 in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni" art. 49

A fine articolo troverete il testo integrale di ogni norma.

L'azienda alla quale si invia la richiesta, quella quindi di destinazione, è tenuta a dare risposta entro 30 giorni.
La risposta può essere accettata o respinta.

Se accettata, il dipendente deve richiedere il nulla osta alla propria azienda (è importante per questo che la documentazione sia protocollata in azienda) allegando l'assenso alla mobilità ricevuto dall'azienda verso cui si era chiesta la mobilità.
L'azienda di appartenenza, ricevuta la richiesta di nulla osta, può liberare il dipendente entro 10 gg. dalla data di ricezione della richiesta di nulla osta.
Se la propria azienda non risponde positivamente entro 10 gg. la richiesta di nulla osta si trasforma automaticamente in preavviso di 1 mese.
In genere le aziende rispondono al nulla osta posticipando la data di trasferimento richiesta dal dipendente.
Ciò al fine di far esaurire eventuali ore straordinarie e ferie arretrate.
Tale posticipo non può essere superiore di 3 mesi, scaduti i quali, il dipendente è libero di trasferirsi verso l'azienda che l'ha accolto.
E' importante a tal fine telefonare all'azienda concordando la data di inizio del nuovo servizio.

 

 


Ultimo aggiornamento Mercoledì 24 Febbraio 2016 08:19
 

Notizie flash

Corso di aggiornamento: INTERVENIRE SULLA SCENA DEL CRIMINE

Per informazioni contattare la Segreteria AcISF

o l'Ufficio di Presidenza AILF

 

Sono aperte le convenzioni con i seguenti hotel:

- Hotel Cine Music 06.70.39.30.77

Hotel Tuscolana 06.70.22.65.3

Hotel Piccadilly 06.70.47.48.58

Ultimi Articoli





Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps Valid XHTML and CSS.