Didattica

Cerca

Login

IAFN

Iscriviti alla nostra News Letter

Home Notizie Notizie del 22 aprile - Giornata mondiale della terra
Notizie del 22 aprile - Giornata mondiale della terra PDF Stampa E-mail
Scritto da Eugenio Cortigiano   
Lunedì 22 Aprile 2013 14:23


 

Balduzzi, collaborazione fra professionalita' e' chiave volta

''La sanita' e' un settore complesso che vede operare oltre trenta tipologie di professionisti'' e ''la collaborazione e l'interdipendenza tra tali professioni e', dunque, una delle chiavi di volta per assicurare la sostenibilita' del sistema sanitario e le future sfide che i crescenti bisogni di salute comportano''. Lo scrive il ministro della Salute, Renato Balduzzi, in un messaggio inviato al 15* Congresso nazionale Collegi professionali tecnici di radiologia medica in corso da oggi a Riccione. ''Il Ministero della Salute e le Regioni - spiega - si sono aperti alle nuove dinamiche professionali''. E ricorda: ''le due proposte di intesa raggiunte per le professioni infermieristiche e per quella di tecnico sanitario di radiologia medica, complementari e non antitetiche, che devono ora essere approvati dalla Conferenza Stato-Regioni'': ''La collaborazione e l'interdipendenza tra tali professioni e', dunque, una delle chiavi di volta per assicurare la sostenibilita' del sistema sanitario e le future sfide che i crescenti bisogni di salute comportano''. Il Ministro della Salute aggiunge che da questo nuovo impianto normativo derivano ''la ridefinizione della responsabilita' professionale e la necessita' che il Servizio sanitario nazionale partecipi alla funzione di didattica e di ricerca, con forme proprie e con pari dignita' e in piena collaborazione rispetto al ruolo dell'Universita'''.


Salute: quando la malnutrizione arriva in corsia. A rischio anziani

Si chiama 'malnutrizione iatrogena', ma il nome di per se' non aiuta a capire il fenomeno e le sue conseguenze. E' la carenza nutrizionale indotta o perpetuata dalla scarsa attenzione che il personale sanitario ha nelle strutture ospedaliere e costituisce un problema di salute pubblica non trascurabile. Se ne discute in occasione di Nutrition and metabolism (Nu.Me) - 5* International mediterranean meeting -, in programma a Terni in questi giorni.

''La malnutrizione - spiega Lucio Lucchin, presidente dell'Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione clinica (Adi) - e' una condizione presente in una percentuale che varia dal 20 al 40 per cento dei pazienti alla loro ammissione in ospedale. Purtroppo e' stato dimostrato che circa il 70 per cento dei degenti peggiora il proprio stato nutrizionale durante i primi 10 giorni di ricovero e addirittura che vi e' un mancato riconoscimento della patologia nel 60-70 per cento dei casi. Lo studio osservazionale nazionale PIMAI (Project Iatrogenic Malnutrition in Italy), realizzato in diversi ospedali italiani dotati di un Servizio di dietetica e nutrizione clinica, ha evidenziato che all'ingresso in ospedale la percentuale di soggetti malnutriti e' pari al 31% e l'indice di trascuratezza nutrizionale e' elevato''. Gli studi nazionali hanno anche mostrato che il vitto viene considerato fondamentale dal paziente per il miglioramento dello stato di salute e che nell'anziano la malnutrizione e' fortemente correlata all'ambiente in cui vive. I dati epidemiologici infatti dimostrano una prevalenza della malnutrizione proteico-energetica (PEM) che aumenta per gli anziani che vivono nelle lungodegenze rispetto a quanti vivono presso il loro domicilio. ''La malnutrizione - sottolinea l'esperto dell'ADI - e' una situazione tale per cui un deficit (malnutrizione per difetto) o un eccesso (malnutrizione per eccesso) di energie, proteine o altri nutrienti, conduce ad effetti indesiderati sulla composizione corporea o sulla funzionalita' di organi e tessuti, tale da determinare una alterazione della qualita' della vita che si puo' tradurre in condizioni di morbilita' e mortalita'. In presenza di uno stato di malnutrizione - continua Lucchin - si puo' andare incontro ad un disagio psicologico, ad alterazioni della funzionalita' di alcuni organi, subentra l'atrofia muscolare, vi e' un ritardo nella cicatrizzazione delle ferite, il sistema immunitario viene gravemente compromesso e ci si predispone alle infezioni. In questo modo - conclude il presidente ADI - si prolungano i tempi di degenza ospedaliera, fino al 30-40 % rispetto a quella ordinaria . E di conseguenza, dato economico non trascurabile, si incrementano i costi sia diretti (correlati alla patologia), sia indiretti (in termini sociopsicologici, aumentata vulnerabilita' alla malattia, ricoveri ripetuti)'' per il servizio sanitario.


Giu' da quarto piano, vivo per miracolo. Per i genitori si e' sporto per chiudere una finestra

Un ragazzo di 17 anni e' vivo per miracolo dopo essere caduto a terra dal quarto piano della sua abitazione, nel quartiere di Bagnoli, a Napoli.

E' stato medicato per la frattura di tre costole e di due vertebre e ricoverato nel reparto di terapia intensiva in prognosi riservata. Secondo quanto hanno riferito i genitori, il giovane si sarebbe sporto dal quarto piano per chiudere una finestra.


Fa un tatuaggio e due giorni dopo muore. Disposta autopsia per capire cause che hanno portato al decesso

La Procura di Milano ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo a carico di ignoti per la morte di una 23enne avvenuta per shock settico nella notte tra venerdi' e sabato. Giovedi' la giovane si era fatta fare un tatuaggio. Il pm ha chiesto ai due ospedali dove la giovane e' stata ricoverata le cartelle cliniche e ha disposto l'autopsia per chiarire se la morte sia stata causata dal prodotto usato e al quale la ragazza potrebbe essere stata allergica.


India: stupro bimba 5 anni, arrestato un secondo sospetto

La polizia indiana ha arrestato un secondo sospetto in relazione allo stupro di una bimba di appena 5 anni, seviziata e mutilata per quaranta ore di fila, ennesimo caso di violenza carnale che ha scatenato l'ira dell'opinione pubblica: si chiama Pradeep Kumar, e sembra si tratti di un parente di Manoj Kumar, gia' finito in carcere per l'aggressione alla piccola. Anch'egli e' stato infatti sorpreso in casa di un congiunto nello Stato orientale del Bihar, dove era stato individuato il primo arrestato. Secondo fonti investigative riservate, sarebbe stato proprio quest'ultimo a coinvolgerlo, sostenendo che avrebbe preso parte allo scempio.

Sara' presto condotto nella capitale per essere interrogato e messo a confronto con il presunto complice.


Reparto ospedale fuori norma, sequestri. A Napoli CC bloccano soldi su conti correnti in favore Regione

I carabinieri del NAS, su disposizione della Corte dei Conti, hanno sottoposto a sequestro conservativo oltre 2 milioni di euro in favore della Regione Campania, su alcuni conti correnti intestati a due persone: il responsabile e il direttore dei lavori incaricati della realizzazione di padiglione per malati terminali nell'ospedale Cardarelli di Napoli. L'opera è stata sequestrata nel 2012 perché senza concessione edilizia e costruita con errori che ne avrebbero impedito l'uso.


Bimbi 'dipendenti' da tablet e cellulari. A Londra un centro di 'disintossicazione' dalle tecnologie

Sempre piu' bambini nel Regno Unito vanno dallo psicologo per forme di dipendenza da tablet e smartphone. L'allarme e' stato lanciato dalla stampa britannica per il caso di una bimba di 4 anni finita in terapia dopo aver sviluppato un comportamento compulsivo rispetto al suo iPad. I genitori si sono rivolti a uno specialista, Richard Graham, che per curare questo tipo di patologie ha creato in una clinica di Londra un programma di disintossicazione per bambini e ragazzi 'malati' di tecnologia.


Lezioni di piano con molestie ad allieve 12enni, arrestato maestro

Un maestro di pianoforte e' stato arrestato per violenza sessuale nei confronti di tre sue allieve dodicenni nell'hinterland milanese. L'uomo, 54 anni, e' incensurato, sposato e con un figlio. Le indagini sono partite a dicembre, dopo che una delle allieve ha confidato ai genitori di venire toccata dal maestro. Immediatamente l'insegnante e' stato sottoposto a intercettazioni e perquisito. Altre due allieve hanno poi confermato di aver subito delle molestie e a quel punto, sabato mattina, gli uomini della squadra mobile della polizia di Milano, lo hanno arrestato.

Il maestro, che insegnava presso un circolo culturale e dava anche lezioni private, aveva decine di allievi e gli inquirenti stanno cercando di appurare che non ci siano altre vittime. La ragazzina che ha fatto partire le indagini, ha denunciato un paio di episodi risalenti al novembre del 2012; un'altra molestie ripetute per circa un anno, da inizio 2012 ai primi mesi del 2013; e una terza, palpeggiamenti dal 2007 andati avanti per piu' di tre anni.


Tumori: piccole dosi aspirina ostacolano sviluppo cancro mammella

L'uso regolare di una bassa dose di aspirina potrebbe ostacolare il progresso del cancro alla mammella. Lo studio del Veterans Affairs Medical Center di Kansas City, Usa, e' stato presentato durate la Conferenza Experimental Biology 2013, meeting della American Society for Biochemistry and Molecular Biology. La ricerca ha scoperto che l'aspirina rallenta la crescita delle linee cellulari del tumore alla mammella in laboratorio e riduce la crescita del tumore in alcuni modelli murini. Inoltre, mostra anche la capacita' di prevenire le metastasi. L'aspirina interferisce con la capacita' elle cellule cancerose di diventare aggressive: nei topi, le cellule non riuscivano quasi a formare cellule staminali, che si pensa siano quelle che alimentano la crescita e la diffusione del tumore.


Bimbi sottratti a madre, 'Ci uccidono?' Nel Salernitano la mamma riprende la scena con il cellulare

Durano una manciata di minuti, con il drammatico pianto di due bambini in sottofondo a rendere ancora più triste la storia, i momenti del prelievo forzato da parte della polizia di due fratellini di 7 ed 8 anni destinati dal Tribunale dei minori ad una casa famiglia. Un video choc effettuato dalla madre, un'insegnante di 46 anni di Battipaglia (Salerno), proprio nei pressi della sua abitazione, dove i bimbi stavano tornando e dove ad attenderli vi erano alcuni agenti, un'assistente sociale ed una psicologa del Comune. Lei, la madre, è accusata dalla sezione minorile della Corte d'Appello di Salerno, di PAS, acronimo che sta per 'Parental Alienation Syndrome', un disturbo attraverso il quale la donna, agendo sulla psicologia dei bambini, tenterebbe di metterli contro il padre, dal quale è separata. Di qui, la decisione del tribunale minorile di sottrarre i fratellini alla potestà della madre per affidarli temporaneamente ad una casa famiglia, in attesa di una vera e propria adozione. La vicenda è diventata pubblica con il video del Corriere del Mezzogiorno.

Un caso molto simile a quello registrato alcuni mesi fa in provincia di Padova, dove un bimbo di 10 anni, sempre su disposizione del tribunale, venne prelevato a forza da scuola. Simile, ma per certi versi meno drammatico. Qui, infatti, i fratellini rischiano di "perdere" entrambi i genitori. Il curatore dei minori, infatti, ha richiesto al tribunale anche la sospensione della potestà del padre per molestie sessuali, che sarebbero emerse dalla testimonianza degli stessi bambini durante un colloquio con uno psicologo. "Ci uccideranno?", chiedono i bambini alla mamma. "Chi ci aiuterà a fare i compiti?", è la domanda che rivolgono ai loro interlocutori. Una vicenda, insomma, sulla quale è tornata proprio la madre dalle pagine di Facebook, a più di un mese dal trasferimento dei figli nella casa famiglia. "C'é purtroppo chi si arroga il diritto di decidere di sottrarre un figlio alla madre per chissà quale futile ed insensata motivazione", ha scritto, chiedendo che i fratellini possano tornare a casa al più presto, e annunciando la presentazione di un ricorso per ottenere la sospensione del provvedimento di assegnazione dei figli alla casa famiglia. E intanto, mentre si attende la decisione del tribunale, il video continua a circolare in rete e a provocare reazioni. Effettuato dalla donna con un telefonino cellulare, in esso, più che le immagini, poche e a volte sfocate, è il soprattutto il sonoro a colpire: la richiesta disperata di aiuto dei bambini rivolti alla madre, e le parole di quest'ultima che tenta di rassicurarli.

 

Notizie flash

REGISTRAZIONE SITO AILF

VI INVITIAMO A REGISTRARVI PER POTER USUFRUIRE DI TUTTI I SERVIZI MESSI A DISPOSIZIONE!!!

E' SUFFICIENTE CLICCARE SUL LINK DI REGISTRAZIONE, IN BASSO A SINISTRA NELLA HOME PAGE

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

Ultimi Articoli





Powered by Joomla!. Designed by: joomla templates vps Valid XHTML and CSS.